Blog
Uno staff di lavoro sempre orientato al cliente, per offrire le migliori soluzioni per i diversi sistemi di visione artificiale.

VISION DEVICE si avvale del prezioso contributo di un team di collaboratori, tutti altamente specializzati sul know-how applicativo e dello sviluppo software, nelle diverse aree e discipline. Questo permette all’azienda di seguire i diversi clienti attentamente, in modo da riuscire a fornire la massima qualità nel proprio lavoro per le diverse soluzioni sui sistemi di visione artificiale.

Caratteri alfanumerici cosa sono e quali sono

Prima di scendere nel dettaglio e di scoprire i settori di applicazione dei caratteri alfanumerici, è necessario analizzare in maniera approfondita il significato di questo termine in modo tale da poterne comprendere i meccanismi.

Quando si fa riferimento ai cosiddetti caratteri alfanumerici infatti, si parla di uno strumento informatico molto importante ed utilizzato in vari ambiti.

Alfanumerico: etimologia e significato del termine

Per comprendere il significato dei caratteri alfanumerici è necessario analizzare proprio quest'ultima parola al fine di non creare equivoci. Un carattere alfanumerico è una stringa formata sia da lettere dell’alfabeto che da numeri. Una combinazione, dunque, che non farà altro che generare, appunto, un codice.

Nella pratica, si tratta di un gruppo di lettere e numeri che, nella maggior parte dei casi, vengono utilizzati in ambito informatico per garantire la sicurezza agli utenti e/o per accedere a determinate pagine o servizi.

Ma vediamo di capire meglio quali sono le applicazioni pratiche di questi particolari codici con i quali tutti i giorni abbiamo a che fare quando, ad esempio, inseriamo la password per accedere ad un profilo social piuttosto che alla nostra casella mail.

Caratteri alfanumerici: ecco cosa sono

Come detto in precedenza, questo termine viene utilizzato principalmente in ambito informatico. In buona sostanza, nell’insieme dei caratteri alfanumerici sono comprese sia le lettere dell’alfabeto cosiddetto latino che i numeri.

Ciò vuol dire che abbiamo a che fare con combinazioni tra lettere che vanno dalla A alla Z e numeri che vanno dallo 0 al 9. Entrando più nello specifico, è necessario precisare che quando si ha a che fare con un insieme di lettere e numeri di questo tipo si crea un codice, appunto, alfanumerico. Come è facile intuire, dunque, si tratta di una combinazione che può avere diverse applicazioni.

Nella maggior parte dei casi, in informatica viene utilizzata per garantire la sicurezza. Basti pensare, ad esempio, alle classiche password. Quando si va ad impostare una password, non si fa altro che generare un codice alfanumerico in modo tale da rendere pressoché inaccessibile agli sconosciuti un profilo o un qualsiasi account.

In merito, è interessante tenere conto del fatto che on line si ha la possibilità di ricorrere a particolari strumenti attraverso i quali generare codici alfanumerici particolarmente sicuri.

I caratteri alfanumerici nell’informatica: le applicazioni

In origine, i calcolatori erano stati programmati per elaborare solo ed esclusivamente numeri. Nel tempo però il funzionamento è stato ampliato al fine di riuscire a gestire altre tipologie di caratteri. Ovviamente, stiamo parlando delle lettere.

Grazie proprio alle lettere si è avuta la possibilità di interagire con i calcolatori attraverso parole e addirittura frasi. In pratica, i calcolatori per ogni lettera inserita non fanno altro che effettuare una sorta di conversione necessaria per l’elaborazione del messaggio.

Per quanto riguarda la codifica, nella maggior parte dei casi, si deve fare ricorso al cosiddetto codice ASCII che non è altro che una tabella utilizzata per convertire ogni stringa di caratteri alfanumerici.

Caratteri alfanumerici: il supporto della visione artificiale

In tale ambito, non si può non fare un cenno alla visione artificiale e all’apporto che questa nuova ed interessante tecnologia offre alla decodificazione dei caratteri alfanumerici. Proprio attraverso la visione artificiale si ha la possibilità di riconoscere i codici e verificarne la correttezza in maniera rapida e sicura. In pratica, attraverso i sistemi di visione artificiale si ha la possibilità di leggere ogni tipologia di codice identificativo anche seriale.

Appare chiaro che grazie a questa particolare tecnologia si può beneficiare di una vasta gamma di opportunità applicative. Un esempio tra tutti è l’applicazione di questo particolare sistema nelle ispezioni durante le fasi produttive.

In questo caso, ad essere garantite sono sia la velocità che la veridicità dei dati. Inoltre, è utile precisare anche che con questo particolare sistema si ha l’opportunità di rilevare ogni genere di difetto oltre che generare un report al termine del processi di controllo.

Conclusioni

In sintesi, i caratteri alfanumerici rappresentano un vero e proprio asse portante dell’informatica e di conseguenza, di ogni genere di sistema tecnologico con il quale ogni giorno abbiamo a che fare. La sinergia con i sistemi di visione artificiale, poi, rappresenta un valore aggiunto grazie al quale si potranno ottimizzare moltissimi processi sia sotto il profilo delle performance che della rapidità di esecuzione.

Non resta altro da fare, quindi, che cercare di intuire quali saranno le nuove frontiere in fatto di visione artificiale e di caratteri alfanumerici. Senza alcun dubbio, saranno molte le applicazioni e le sperimentazioni grazie alle quali proprio la visione artificiale avrà la possibilità di beneficiare di questo particolare meccanismo di lettura e decodificazione. Una delle applicazioni pratiche più diffuse è quella che vede protagoniste le nostre aziende.

La visione artificiale, infatti, agevola in maniera concreta ogni tipologia di operazione, garantendo qualità e rapidità di azione. L’affidabilità di questi particolari sistemi è garantita e c’è da scommettere che già nel prossimo periodo saranno moltissime le attività che decideranno di affacciarsi al mondo della visione artificiale e a tutti i sistemi altamente tecnologici che sfruttano questo particolare sistema di decodifica.